Ogni anno il 16 giugno in tutto il mondo si festeggia il Bloomsday, la giornata dedicata al genio di James Joyce. Il nome della manifestazione deriva infatti da Leopold Bloom, protagonista di Ulisse.

Sono tanti anche a Trieste gli eventi dedicati allo scrittore irlandese – che visse nella nostra città fra il 1904 e il 1920 – grazie all’edizione 2021 del Bloomsday triestino, organizzata dal Comune di Trieste, dall’Università degli Studi Di Trieste, dal Joyce Museum e dalla Casa della Musica.

Joyce Wind

Nel ricco programma di eventi segnaliamo la bellissima mostra di disegni del nostro Maurizio Stagni intitolata Joyce Wind che si è inaugurata il 16 giugno presso il Caffè San Marco e che resterà in esposizione fino a metà agosto.

Una mostra in bianco e nero, una scelta stilistica che può in superficie sembrare banale ma che nasconde la complicazione della semplificazione; si tratta infatti di una sfida: togliere fino a raggiungere un solco e ugualmente creare un racconto ironico e dinamico. Questa è la “cifra” del “vento di Joyce”.  Quadri che danno al protagonista un’occasione per un “bacio” ma anche per dei racconti nei quali la mancanza di orizzonte aiuta a volare nel mondo della fantasia dove Joyce può incontrare i ciclopi e il cavallo di Troia oppure può sorridere su vizi e virtù umane e quindi anche sue.

Trieste e Dublino legati da un cappello, un paio di occhiali, dei baffi e tanto di più. L’ironia con cui viene rappresentato il grande scrittore non è irriverente ma anzi, un modo per raccontarlo diversamente e per sottolineare l’inclusione ospitale e riconoscente di questa città.

Le sorprese letterarie che Residenza riserva ai suoi ospiti

Il forte legame che proviamo per la nostra città e la sua storia ci porta sempre a cercare dei piccoli pensierini che possano immergere i nostri ospiti nell’atmosfera della Trieste letteraria.

Biscotti letterari

Così, da qualche giorno, i nostri ospiti trovano ad accoglierli in stanza un dolce di benvenuto: un frollino artigianale prodotto con la maestria della pasticceria Eppinger e gli stampi proprio di Maurizio Stagni a raffigurare James Joyce e Italo Svevo.

Fro

Caffè di benvenuto

A questo pensiero si associa l’offerta di un caffè al tavolo da consumare all’Antico Caffè San Marco per ritrovarsi in quei luoghi frequentati dai nostri scrittori e, in questi giorni, ammirare i disegni di Maurizio Stagni.